4 Marzo 2024
Festa Madonna del Rosario

Ottobre 2023 – Festa della Madonna del Rosario

Don Eros e la comunità ecclesiale di Valbrembo hanno voluto dare alla Festa Patronale della Madonna del Rosario, tanto sentita da tutti i parrocchiani, una intonazione particolare. Hanno voluto associare la gioia della Parrocchia alla gioia dei Giuseppini che celebrano quest’anno, 2023, il centenario della Congregazione, fondata a Torino da san Leonardo Murialdo nel 1873, i 120 anni della presenza dei Giuseppini sul territorio bergamasco, dapprima a Castel Cerreto – Treviglio, poi all’Orfanatrofio Maschile di via santa Lucia 14 a Bergamo, i 70 anni della presenza a Valbrembo presso la Villa Lupi e i 55 anni nella nuova sede di via Sombreno. La celebrazione della festa è stata preceduta da un triduo di preparazione con la celebrazione della messa vespertina e la predicazione, a turno, dei tre padri che compongono l’attuale Comunità. I celebranti hanno messo in luce la devozione alla Vergine, caratteristica di san Leonardo e della Congregazione dei Giuseppini. La sera del sabato 7, vigilia, è stata allietata da una assai apprezzata elevazione musicale. L’ 8 ottobre, giorno della festa, don Eros ha invitato i Padri, i sacerdoti delle parrocchie dove i Giuseppini prestano la loro opera di apostolato, e i rappresentati delle autorità locali, al pranzo egregiamente preparato dai volontari. Alle 17.00 la celebrazione della Messa, resa più solenne dalla presenza di p. Juan Flores, economo generale della Congregazione, dei parroci viciniori e di p. Tony Fabris, superiore provinciale della Provincia Italiana, che ha presieduto la concelebrazione. All’omelia, resa vivace da richiami alla partecipazione dei presenti, padre Tony, ha messo in evidenza le caratteristiche della vera devozione a Maria: non si tratta solo di meditare i misteri di grazia di cui è stata riempita la Vergine, ma di prendere l’iniziativa per andare in aiuto agli altri (significata dal gesto del fiammifero). Dopo la celebrazione della messa si è svolta la processione. Quest’anno le vie percorse sono state quelle che circondano Villa Lupi, prima sede dei Giuseppini a Valbrembo. Al termine della processione l’amministrazione comunale ha consegnato al direttore una targa ricordo dell’anniversario. Scopo di tutte queste celebrazioni è stato quello di ringraziare il Signore per tutto il bene ricevuto e ringraziare tutti gli abitanti di Valbrembo per gli aiuti generosi elargiti in silenzio e semplicità in tanti anni. I Giuseppini ringraziano il Signore e gli abitanti di Ossanesga soprattutto per le due vocazioni maturate in ambito parrocchiale: il diacono Alberto Mazzola e il p. Gabriele Prandi, missionario in Colombia.

Print Friendly, PDF & Email