4 Marzo 2024
Gruppo Missionario

DALLA GUINEA BISSAU

Carissimi/e sostenitori e sostenitrici,

con la speranza che abbiate passato delle serene feste, cogliamo I’ occasione per ringraziarvi per il gesto di solidarietà che rinnovate costantemente e vi ricordiamo che il vostro sostegno assicura a centinaia di bambini accesso all’istruzione, assistenza  medica e materiale scolastico.

E ora, qualche aggiornamento direttamente dai centri scolastici dei Padri Giuseppini del Murialdo in Guinea Bissau!

Tantissimo materiale è stato spedito dall’ltalia tramite contaìner: piastrelle, materiale elettrico, capriate e lastre per la copertura degli edifici, porte e finestre, lavandini, rubinetti e l’occorrente per i servizi igienici.

La nostra falegnameria di Bula ha svolto un ottimo lavoro nel preparare i banchi scolastici, le cattedre e i tavoli. Ogni centro scolastico ha offerto a centinaia di bambini e ragazzi un posto a scuola.

Ogni scuola ha un suo Direttore responsabile, che gestisce e controlla l’opera del suo corpo insegnanti tutte persone che hanno dato prova di spiccata responsabilità e professionalità.

Gli alunni sono alla pari di tutti gli altri: hanno le loro divise di colori diversi per ogni centro, materiale scolastico essenziale dl ottima qualità e tantissima  voglia di imparare.

ln pochi anni, nella capitale Bissau, la popolazione scolastica dai 5 ai 15 anni è più che raddoppiata, grazie ai nostri 4 centri scolastici costruiti dal nulla, ecco un riepilogo della loro storia!

Il primo centro è sorto su un terreno che aveva al centro una croce di pietra con la scritta “Sao Josè”, da qui deriva il suo nome: il Centro Sao José.

Il terreno era della Diocesi, che nel 201’1 ha acconsentito di erigere delle aule, un salone, un locale cucina e, in un secondo tempo, una bellissima chiesa dedicata a San

Giuseppe. ln questo centro non manca lo spazio per dare agli alunni la possibilità di giocare.

Nel frattempo Padre Lidio acquistò 9.000 mq di terreno a Jericò e, con l’aiuto di Padre Beppe Negro, gli apprendisti muratori dr Bissau e degli ex allievi del Collegio Artigianelli di Torino, iniziammo il cantiere facendo erigere un edificio, destinato ad aule scolastiche. Padre Lidio caratterizza questo centro scolastico avviando una scuola d’infanzia e un corso di scuola primaria.

Le foto che arrivano testimoniano, dal numero dei componenti delle classi, il successo che ottenne fin da subito questo centro.

Il Centro Jericò-Murialdo è sorto dal 2011 al 2015. Dapprima c’era solo una lunghissima recinzione attorno ai 10.000 mq di terreno acquistati, poi iniziammo a costruire il salone, 10 aule, l’ambulatorio medico e la chiesa dodecagonale, consacrata e dedicata a S. Leonardo Murialdo nel 2015. Ad oggi è il centro più capiente, con un regolare campo sportivo e ampliato con 8 aule nel 2020-2021 .

Il quarto centro scolastico è il più centrale ed è sorto subito dopo l’inaugurazione del centro Murialdo. È situato nei locali che affiancano il grandissimo salone della Chiesa di Sant’Antonio e si tratta di un centro scolastico per la scuola primaria e secondaria.

Se calcolassimo approssimativamente l’insieme degli alunni presenti attualmente nei nostri centri scolastici sforeremmo i 1000 alunni: un bellissimo contributo per la scolarizzazione dei giovani nella capitale Bissau.

Ecco ciò che abbiamo cercato di fare per supportare la crescita e I’ istruzione di migliaia di bambini e bambine, ragazzi e ragazze che vivono in Guinea Bissau. Ed è stato possibile grazie alla generosità di molti benefattori e sostenitori come voi.

Print Friendly, PDF & Email